Profilo

Change your cover photo
Change your cover photo

Il fascino dell'acquerello consiste nella sua grande capacità di esaltare la luce. Lucentezza che emerge dal susseguirsi delle velature, velature che creano effetti di trasparenze e giochi cromatici. Lucentezza esaltata, tra un colore e l'altro, dal bianco della carta che suscita emozioni e sensazioni. Duplice emozione suscita l'acquerello: il suo carattere etereo con le sue trasparenze di colore ma nel medesimo istante la fermezza delle sue sofisticate velature indelebili sulla carta. Peculiarità che si amalgamano creando il fascino eclettico dell'acquerello.

Liana Morgese - LA SUBLIMAZIONE della LUCE
tratto da "LA FILOSOFIA DELL' ACQUERELLO" di SIMONE FAPPANNI

[email protected]

This user account status is Approved

Il fascino dell'acquerello consiste nella sua grande capacità di esaltare la luce. Lucentezza che emerge dal susseguirsi delle velature, velature che creano effetti di trasparenze e giochi cromatici. Lucentezza esaltata, tra un colore e l'altro, dal bianco della carta che suscita emozioni e sensazioni. Duplice emozione suscita l'acquerello: il suo carattere etereo con le sue trasparenze di colore ma nel medesimo istante la fermezza delle sue sofisticate velature indelebili sulla carta. Peculiarità che si amalgamano creando il fascino eclettico dell'acquerello.

Liana Morgese - LA SUBLIMAZIONE della LUCE
tratto da "LA FILOSOFIA DELL' ACQUERELLO" di SIMONE FAPPANNI

[email protected]

Liana
Morgese